Recensione: 4×06 Once Upon a Time

Benvenuti, ecco finalmente la recensione di CSI: OUAT EDITION.

ouat12

Questa puntata è completamente incentrata su Belle.
Sarà per questo che non ci è piaciuta molto. xD
L’episodio si apre con la scomparsa della madre di Belle(che somiglia moooolto a Cora), morta per proteggere la figlia dagli orchi.
Però certo ve la siete cercata, con tutti i posti in cui potevate nascondervi, scegliete proprio il tavolo? Seriously?

ouat11.

Ahimè, Belle non ricorda cos’è accaduto alla madre e quindi decide di andare ad Arendelle per trovare un modo per recuperare la memoria.
Sul tragitto che la porta dai troll delle rocce, incontra Anna che è ben felice di aiutarla.
Ragazzi noi ci siamo giocate le ovaie, abbiamo scommesso che alla fine tutti conoscevano Anna.
Appena la vedranno esordiranno con un: “ Aaaaaaaaaaaaaaah quella Anna?!”.
Stiamo già a quota tre che la conoscono: David, Rumple e Belle. Chi sarà il prossimo?

Tornando a noi. Il troll delle Rocce, Gran Papà, dona a Belle una pietra capace di far riaffiorare i ricordi , mentre Anna viene a conoscenza che sua madre Gerda aveva due sorelle: Ingrid aka SnowtetteQueen, ed Helga, scomparse entrambe da bambine in circostanze misteriose.
Sulla strada del ritorno un improvvisa tempesta mette a repentaglio la vita di Anna. Belle piuttosto che aiutarla prova a salvare la pietra dei ricordi, che però perde ugualmente. Questa bravata provoca la caduta della povera Anna, e dà vantaggio alla SnowQueen che non solo ruba l’oggetto che Anna aveva rubato a Tremo, ma la prende anche in ostaggio. E finalmente uno dei misteri è stato risolto, in parte.

Brava Belle. avevi solo una cosa da fare!

Questo matrimonio Rumbelle ha proprio delle basi solide: entrambi i coniugi hanno dei segreti inconfessabili, almeno Belle cerca di rimediare.
Infatti presa dai rimorsi, vuole sistemare le cose ed ha bisogno proprio dell’aiuto del suo marituccio.
Sapendo che non avrebbe accettato mai di aiutarla, Belle pensa bene di usare il pugnale a suo favore (ILLUSA). E Tremo è costretto ad assecondarla, se no il matrimonio svampa in un battito di ciglia.

Belle nel rifugio della Regina delle nevi, ha un incontro ravvicinato con lo specchio, che ha un potere oscuro, quello di riflettere la vera coscienza del malcapitato.
Escono fuori le verità scomode che nella mente di Belle risiedono come dubbi.
La coscienza di Belle dice anche: Ah Bella eh svegliate, il pugnale che hai è tarocco.

Bellissima questa Evil Belle, cosi ci piace. Almeno dice cose sensate.
La scena del confronto allo specchio era troppo figa, magari fosse sempre così badass Belle.

belle

Il potere dello specchio è talmente forte che Belle per poco non ci decapita Rumple.
Tremo però riesce ad allontanarla dallo specchio e a tranquillizzarla un po’. E qui finalmente la nostra Belle sputa il rospo e racconta della sua gita ad Arendelle.
Per quanto la scena sia stata dolce e carina, a noi questo rapporto basato sulle bugie non sta piacendo. Belle si sente addirittura in colpa per non aver detto subito la verità. Ma le bugie di Belle rispetto a quelle dell’Oscuro sono proprio piccolissime.
Speriamo vivamente che Rumple si senta un po’ na merda. Ok che ti vogliamo trasgry, ma sto doppio gioco no. E riprenditi su.

E adesso passiamo alla SnowQueen. Grazie a Gran Papà scopriamo che è davvero la zia di Anna ed Elsa. Dopo la scomparsa delle due sorelle di Gerda, fu proprio Gran Papà a togliere la memoria a tutti sulla loro esistenza per volere della famiglia reale. Ed ora che è ricomparsa ha pensato bene di ricreare la sua famiglia sostituendo le sorelle Gerda ed Helga con Anna ed Elsa.
Ma visto che Anna è sveglia, ha capito i piani della zia e vuole riferirli ad Elsa. Ecco perché la SnowQueen imprigiona Anna e cerca una buona sostituta per la sua famiglia perfetta. Un piano davvero Agghiacciante.
Tornando a Storybrooke, scopriamo che la Regina delle nevi segue le vicende di Emma da quando è apparsa per la prima volta nel mondo reale. Salta fuori un libro con l’albero genealogico della famiglia reale di Arendelle. Raffigurate ci sono le tre sorelle: Gerda, Ingrid ed Helga. Quest’ultima sembra assomigliare molto ad Emma. Esce fuori anche una strana pergamena con su scritta una profezia che dice: “la salvatrice diventerà sorella di Ingrid”.
Il mistero si infittisce, neanche Conan ne uscirebbe fuori sano di mente.

alber

In tutto questo, che cavolo di fine ha fatto Helga?
Lo scopriremo nella prossima puntata si spera.

Mini cenno alla nostra Regina. E’ infastidita dagli occhi dolci tra Emma e Captain Eyeliner. Per poco non cadiamo dalla sedia per quella battuta.

capitan eyeline

In effetti non ha tutti i torti, Emma non ammette ma vediamo occhietti dolci ovunque. Continuate pure a farli, il pubblico vi ama.

occhi dolci emma hook

Non c’è pace però per i nostri OutlawQueen. Regina ammette di aver provato di tutto per salvare sua moglie, e lo allontana con freddezza per evitare di soffrire ancora di più.
La scena in cui gli dice che l’unica cosa che deve fare Robin è di starle lontano e di ri-innamorarsi di nuovo di sua moglie se vuole riaverla viva ci ha spezzato il cuore in tanti pezzettini piccoli.
I nostri bambini. Perchèè??

04x06

E con questo male di vivere vi salutiamo. Mi raccomando per chi è arrivato proprio fin qui, sappiate che noi conosciamo Oeken. E quindi se siete amici di Amy e Nikilu la sauna costa la metà!

yohoo

Precedente Selfie ufficialmente cancellato. Successivo Proviamoci!